Cistite interstiziale

La cistite interstiziale

è una malattia infiammatoria cronica della vescica, che può essere estremamente debilitante. Provoca numerosi problemi: dal bisogno costante di urinare al dolore associato ad ogni minzione.
La cistite interstiziale può colpire persone di qualsiasi età o sesso. Si manifesta con maggior frequenza nelle donne, tra i 20 e i 50 anni. E’ un disturbo difficila da diagnosticare: la vescica infatti risulta talvolta assolutamente normale, sebbene il paziente lamenti disagio e forti dolori. Fortunatamente la sua comparsa è rara.

  CAUSE

La causa alla base di questa infiammazione è al momento sconosciuta, anche se sono state proposte origini infettive, ormonali, vascolari, neurologiche o secondarie da una patologia immunitaria. Oltre ai disordini autoimmuni e alle infezioni recidivanti del tratto urinario, tra i possibili fattori causali della cistite interstiziale sono state ipotizzate anche malattie sessualmente trasmesse, allergie a trattamenti farmacologici e traumi, anche chirurgici, nella zona pelvica. Spesso le cause sono molteplici ed è per questo che la cistite interstiziale è considerata una patologia multifattoriale.

  SINTOMI

  bruciore o dolore durante la minzione
  stimolo impellente e frequente ad urinare
  riempimento della vescica
  dolori vaginali
  dolori ai testicoli, scroto, perineo
  eiaculazioni dolorose
  dolori muscolari e articolari
  emicranie
  allergie
  problemi gastrointestinali

  CURE

Ad oggi, non esiste un trattamento specifico e risolutivo per la malattia. Sono comunque disponibili misure farmacologiche, fisiche o chirurgiche, finalizzate a ridurre l’infiammazione e il disagio alla vescica.

  antidolorifici, anti-infiammatori, antidepressivi triciclici
  anti-istaminici
  farmaci instillati direttamente in vescica
  chirurgia, in casi estremi

Vuoi prenotare una visita ADESSO?

Lascia un commento

Dott. Eligio Vannozzi - Iscritto all' albo dei medici-chirurghi di Roma al n°50056