Tumore della vescica

Il tumore della vescica è la più comune forma tumorale

a carico dell’apparato urinario. Questo Tumore si colloca al quarto posto tra i tumori maligni che colpiscono il sesso maschile e all’ottavo tra quelli che interessano il sesso femminile.

  CAUSE

Il tumore della vescica è causato dall’anomalo sviluppo di alcune cellule vescicali, che a causa di mutazioni genetiche smarriscono la naturale suscettibilità ai meccanismi che ne regolano crescita e proliferazione. Quando queste cellule si moltiplicano dando origine ad una neoformazione più o meno espansiva si parla di tumori benigni, mentre quando acquisiscono la capacità di invadere i tessuti e gli organi circostanti, si parla di tumori maligni.

  FATTORI DI RISCHIO

  Sesso: il cancro predilige gli uomini, rapporto donne/uomini 1:3.
  Età: l’incidenza della neoplasia è alta nella sesta e settima decade di vita, è molto bassa prima dei quarant’anni.
  Razza: i caucasici sono più esposti rispetto ai neri.
  Fumo: il rischio di sviluppare un cancro alla vescica è due volte superiore nei fumatori.
  Infezioni: alcune infezioni vescicali aumentano il rischio di sviluppare una neoplasia.

  SINTOMI

Non esistono sintomi precoci specifici per il cancro della vescica. In alcuni pazienti il cancro della vescica può rimanere del tutto asintomatico fino a fasi molto avanzate. I più comuni sintomi sono:

  ematuria (sangue nelle urine)
  pollachiuria (minzione frequente)
  tenesmo (sensazione di incompleto svuotamento vescicale)
  infezioni del tratto urinario
  stranguria (minzione dolorosa)
  minzione intermittente
  dolore addominale e/o bassa schiena


Vuoi prenotare una visita ADESSO?

Lascia un commento

Dott. Eligio Vannozzi - Iscritto all' albo dei medici-chirurghi di Roma al n°50056