Calcoli renali

I calcoli renali sono aggregazioni di sali minerali più o meno piccole che si producono nell’interno del tratto urinario. La presenza dei calcoli renali è dovuta molto spesso ad una alimentazione che non segue alla regola la cosiddetta “dieta ideale” unita anche ad una sicura predisposizione genetica del corpo a questo tipo di problema. È…

Read more

Cistite

La cistite è una fastidiosa infiammazione della mucosa vescicale. Colpisce prevalentemente il sesso femminile e spesso si accompagna ad un bisogno continuo e doloroso di urinare. Insorge talvolta senza sintomi o cause evidenti, altre volte è secondaria a pratiche anticoncezionali o rapporti sessuali. Si calcola che tra il 10 e il 20% delle donne soffra…

Read more

Cistite interstiziale

La cistite interstiziale è una malattia infiammatoria cronica della vescica, che può essere estremamente debilitante. Provoca numerosi problemi: dal bisogno costante di urinare al dolore associato ad ogni minzione. La cistite interstiziale può colpire persone di qualsiasi età o sesso. Si manifesta con maggior frequenza nelle donne, tra i 20 e i 50 anni. E’…

Read more

Cistocele

Il cistocele è lo scivolamento della vescica dalla sua sede verso la vagina. Si verifica, in una donna, quando la fascia vescico-vaginale si lacera. Affinchè tale scivolamento abbia luogo, devono presentarsi delle circostanze traumatologiche particolari, di una forza tale da indebolire il tessuto che sorregge e separa i due compartimenti anatomici adiacenti. Il cistocele è…

Read more

Incontinenza urinaria

L’incontinenza urinaria è una perdita involontaria di urina. Può avere un profondo impatto sul benessere emotivo, psicologico e sociale del paziente. Tuttavia, risulta quasi sempre da una condizione medica sottostante, che può essere gestita o curata con successo. Il disturbo è più comune nella popolazione femminile. sia per l’anatomia del tratto urinario, che per implicazioni…

Read more

Ipertrofia prostatica benigna

Per ipertrofia prostatica benigna (IPB) si intende l’ingrossamento non canceroso della ghiandola prostatica. Ingrossandosi, la prostata comprime e schiaccia l’uretra e le pareti vescicali tendono ad ispessirsi. Col tempo la vescica può indebolirsi e così perdere la capacità di svuotarsi completamente.   CAUSE L’ipertrofia prostatica benigna è il più comune problema prostatico nei soggetti dopo…

Read more

Prostatite

La prostatite è una condizione frequentemente dolorosa dipendente dall’infiammazione della ghiandola prostatica e talvolta delle aree circostanti. Vengono identificate quattro diversi tipi di prostatite: cronica, batterica acuta, batterica cronica e infiammatoria asintomatica. La forma più frequente è quella cronica, che puù insorgere negli uomini di qualunque età.   CAUSE Le cause di prostatite dipendono dal…

Read more

Sclerosi del collo vescicale

Per sclerosi del collo vescicale si intende l’alterazione o ostruzione del tratto cervico-uretrale. Essa ha due forme: primitiva e secondaria. La forma primitiva è solitamente congenita, ma i sintomi si manifestano in genere intorno ai 25/30 anni, cioè quando inizia il processo di iperplasia prostatica. La forma secondaria è strettamente correlata a patologie esistenti: sclerosi…

Read more

Stenosi uretrale

La stenosi uretrale consiste nel restringimento dell’uretra. Il passaggio dell’urina risulta ostacolato. A determinare la stenosi è la formazione di una massa di tessuto cicatriziale in corrispondenza della zona ristretta. Questo disturbo colpisce soprattutto i maschi ultracinquantenni.   CAUSE Le cause di stenosi uretrale possono essere diverse. Traumi e infortuni, come cadute o operazioni chirurgiche…

Read more

Tumore della prostata

Il tumore della prostata è il cancro maschile più frequente; ogni anno, in Italia, ne vengono diagnosticati circa 42mila casi. Colpisce soprattutto dopo i 50 anni. La buona notizia è che molti tumori si rivelano poco aggressivi, rimanendo ancorati alla prostata e presentando un decorso piuttosto lento. Purtroppo, accanto alle forme a crescita molto lenta,…

Read more

Dott. Eligio Vannozzi - Iscritto all' albo dei medici-chirurghi di Roma al n°50056