Incisione endoscopica prostata TUIP

L’incisione endoscopica prostata TUIP

è un intervento endoscopico che consiste nell’incisione transuretrale della prostata, il cui scopo è eliminare l’ostacolo determinato dalla ghiandola prostatica allo svuotamento della vescica.
L’intervento è riservato a pazienti affetti da ipertrofia prostatica di lieve entità o sclerosi del collo vescicale. Si tratta di un intervento veloce con sanguinamento intraoperatorio pressochè nullo e di facile esecuzione.
L’operazione viene eseguita mediante l’utilizzo di uno strumento miniaturizzato munito di una videocamera (resettoscopia), che incide il tessuto prostatico ostruente. Durante la TUIP (a differenza della TURP) non viene rimosso tessuto prostatico; il chirurgo semplicemente produce una o due incisioni laddove prostata e vescica sono connesse (collo vescicale), in modo tale da disostruire il canale urinario. Dopo l’intervento viene inserito un catetere vescicale con sistema di lavaggio continuo della vescica. Il catetere viene rimosso dopo circa 2 giorni. La degenza media è di 3 giorni.

Vuoi prenotare una visita ADESSO?

Lascia un commento

Dott. Eligio Vannozzi - Iscritto all' albo dei medici-chirurghi di Roma al n°50056